La mia estate a righe.

E voi perché aspettate l’estate? Io per le righe bianche e azzurre. Sui quaderni a settembre quelle azzurre sono sempre più sottili quando dividono il foglio mentre in estate diventano grandi come quelle bianche. Rigano il mio vestito a balze dalle spalline sottili quando torno dal mare con la pelle un po’ scottata e la crema all’odore di mandorla. Rigano il tovagliolino che circonda il cono del mio gelato preso al bar con le panchine di marmo. Rigano il pedalò del lido accanto, sempre con le sedute sporche di sabbia e il salvagente rosso sul retro. Rigano le espadrilles che ho comprato qualche anno fa in Spagna e che indosso appena arriva giugno schiacciando il cotone per lasciare il tallone scoperto e poi guardarmi dall’alto i piedi un po’ più scuri. Rigano la maglia del pescatore della bancarella vicina al lungomare che all’aperitivo vende il piatto con i ricci che profumano di mare. Rigano lo sguardo quando Ostuni incontra le nuvole e le case diventano ancora più bianche e il cielo ancora più blu. Rigano le tovagliette della colazione la mattina quando in punta di piedi salgo le tazze del caffè in terrazza. Rigano le pagine bianche del libro che finalmente trovo il tempo di leggere sottolineando con le penna blu le frasi da scrivere sui post-it ed incollare sul frigorifero. E voi perché aspettate l’estate? Quest’anno l’ho sentita arrivare ancora prima quando ho eletto il mio angolo preferito di Zara quello in cui tutto è perfettamente a righe bianche e azzurre; fresco, delicato, chiaro e leggero come la camicia a righe di qualche taglia più grande indossata la mattina sbadatamente e comodamente mentre riscaldo i cornetti nel microonde e sposto le tende per far entrare più luce. Ogni volta torno sempre in quell’angolo a respirare l’estate e a scegliere cosa acquistare cosicché le righe righino di bianco e di azzurro tutto il mio armadio e la mia casa.

TM

tessmatozza_righe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.